Una scioccante testimonianza dall’aldilà


loading...

Questo articolo è stato realizzato su basi reali di una testimonianza vera e propria di una persona che nel raccontare la sua esperienza lo ha fatto in maniera molto dettagliata e diretta. Una storia che non verrà raccontata nei minimi particolari, ma ci limiteremo a trascrivere gli avvenimenti più importanti.

La vicenda accade ad Andrea, un antiquario di Torino malato da tempo di ulcera gastrica e a causa di questo nel 1989 finì ricoverato d’urgenza per affrontare un intervento all’addome e di conseguenza si ritrovò a dover fare i conti con la morte!
Andrea raccontò sostenendo quanto segue…
Durante l’operazione, all’improvviso cominciò a sentire dei sibili acuti accompagnati da suoni fortemente alti e strani, i quali in altre occasioni gli avrebbero recato forti fastidi ma che invece in quel momento stranamente non lo disturbarono affatto.
Venne poi avvolto da un terpore corporeo che lo avvolse e lo trascinò in un vortice d’aria la quale lo sospinse verso l’alto ritrovandosi a sorvolare la sala in cui si trovava, in uno stato estremo di beatitudine ma molto confuso.
L’unica cosa che desiderava è che la nebbia dalla quale era avvolto il tutto si diradasse, appena finì di desiderare ciò, tutto comincio ad apparirgli più visibile e definito in maniera chiara.
Cominciò a vedere sotto di lui la sala operatoria e 4 medici indaffarati per riuscire a salvargli la vita in quanto il suo stato si stava aggravando sempre più fino a che avvenne l’irreparabile e morì.


Andrea ha dato una descrizione dettagliata e meticolosa su quel che avvenne al momento del distacco corporeo, dato che a quel punto la morte prese il sopravvento sul corpo, Andrea decise di allontanarsi da quel luogo dove il quale si sentiva di troppo e perdendo interesse su ciò che stava accadendo.
Decise di attraversare le due porte basculanti e si ritrovò in un’alta stanza, anche quì Andrea spiega dettagliatamente ogni suo passo fino ad arrivare al dunque.
Ad un certo punto si sentì spingere sempre più in alto e vedeva tutto sotto di lui rimpicciolirsi velocemente.
Davanti a lui scorse un gran fascio di luce che gli andava inconto ad una velocità molto elevata e più si avvicinava più diventava luminosa tanto da essere accecante ma che stranamente non gli diede alcun fastidio, anzi viveva il tutto molto piacevolmente fino a che la sua corsa rallentò.
In quel momento cominciò a intravedere e percepire, distinguendo una grandissima distesa verde la quale era piena di fiori multicolori e di alberi da frutto.
Andrea continuando la sua testimonianza, affermò che appena toccò terra venne raggiunto da una folla di gente, fra le quali si accorse della presenza dei suoi nonni, di altri parenti e conoscenti, erano tutti avvolti da una luce inspiegabile d’amore e sereni.
L’incontro più importante avvenne con suo padre, il quale quando era in vita fu costretto su di una sedia a rotelle mentre lo ritrovò in quel luogo sulle proprie gambe e in gran forma oltre che felice.
Cominciarono a dialogare, Andrea con le sue tante domande in cerca di risposte che il padre fu prontamente a dargli fino a quando una luce vivissima lo investì mentre una voce in lontananza lo idusse a guardare di fronte a sè, fu li che Andrea cominciò a vedere il film della sua vita passargli davanti velocemente con tanto di ricordi dolorosi.
Subito dopo Andrea rivolgendosi al padre espresse il desiderio di rimanere in quel luogo e che non sarebbe mai tornato indietro fra quelle sofferenze.
Ma ecco la sua delusione che prende forma quando il padre gli disse che la sua vita non era giunta ancora al termine e nel mentre sentiva suo padre pronunciare quelle parole, si sentì calare dolcemente verso il basso e presto si ritrovò ad affrontare il viaggio fatto in retroso, fino ad arrivare nuovamente all’interno del suo corpo.
Chi aveva intorno ovviamente pensò a un miracolo.
E così cominciò a raccontare alla moglie esterefatta tutto l’accaduto nei minimi particolari, anche particolari i quali solo i medici e la moglie erano a conoscenza…

Tatiana Zuccaro

7,907 Visite totali, 20 visite odierne

Commenti

commenta