Evaquazione di massa dall’antartide, che cosa sta succedendo?


loading...

Di cosa si tratta, è qualcosa che può riguardarci tutti, anche se sta accadendo in un altro continente, uno dei più sperduti ed isolati.

E’ ancora allarme in Antartide per lo scioglimento dei ghiacci: un’enorme crepa è stata ripresa da un drone e ha costretto gli scienziati ad evacuare la zona

Un ennesimo ed indubbio campanello d’allarme arriva dal lontano Antartide e questa volta a documentare la drammatica situazione è stato un drone, il quale ha ripreso ciò che in queste ore sta avvenendo nel Polo Sud.

Si tratta di  una lunga crepa di ghiaccio lunga un centinaio di chilometri che sta attraversando e separando il campo base della spedizione britannica Halley VI dalla banchisa.

Per motivi di sicurezza, il British Antartic Survey ha deciso di chiudere e spostare a 23 km la sua stazione di ricerca ed il tutto si concretizzerà tra marzo e novembre.

Non c’è alcun rischio immediato per le persone attualmente nella stazione, o per la stazione stessa. Tuttavia, c’è sufficiente incertezza su ciò che potrebbe accadere al ghiaccio durante il prossimo inverno a venire” fanno sapere dal Bas.

In ragione di ciò il direttore della stazione di ricerca ha deciso, come misura precauzionale , di chiudere la stazione ed evacuare l’intero staff.

Le immagini riprese dal drone sono a dir poco scioccanti e pongono per l’ennesima volta l’accento su un problema, rimasto erroneamente sopito, dalle devastanti conseguenze: lo scioglimento dei ghiacci sta avvenendo sotto gli occhi del mondo e ancora nessun governo si prodiga a porre riparo a questo scempio ambientale.

1,393 Visite totali, 1 visite odierne

Commenti

commenta